Foggia, calcio: De Zerbi nuovo allenatore. Si riparte dalla difesa

0
9

E’ proprio Brescia a parlare nelle ultime ore e svela quelli che sono i progetti e le ambizioni societarie. Il neo vice-allenatore foggiano si dice orgoglioso della chiamata del ds Di Bari, nei giorni scorsi, e afferma che c’è stata subito sintonia sia con la società e sia con il nuovo allenatore De Zerbi. Ora, Brescia, De Zerbi e Di Bari si incontreranno a Milano, nell’oramai solito ‘Atahotel Executive’, per le trattative di mercato.

Brescia, poi, si dice entusiasta per la conferma di capitan Agnelli, già con lui ai tempi della Spal. Il capitano foggiano è stato uno dei primi a chiamarlo, congratulandosi per questa nuova esperienza. Il vice-allenatore, mettendo da parte sentimentalismi vari, torna a parlare di calcio, affermando che l’ossatura della squadra è composta da Agnelli, Narciso, Cavallaro e Quinto, attorno ai quali si aggregheranno nuovi innesti, per ben figurare, così, nel prossimo campionato.

Brescia svela, inoltre, che il Foggia giocherà con un offensivo 4-3-3, cercando, però, di interpretare le partite con la necessaria elasticità. Egli capisce bene che in una piazza importante come quella di Foggia c’è del normale scetticismo, ma garantisce che lavoreranno per riportare entusiasmo tra i tifosi, cercando anche di togliersi qualche soddisfazione e riportare la foggia calcistica in posizioni più idonee alla sua storia.

Nel frattempo, la società è già a lavoro per ricostruire la rosa. Il club vorrebbe fondare un reparto arretrato d’esperienza, capace di leggere in anticipo le mosse degli attaccanti avversari. Infatti, dopo la riconferma dell’ottimo portiere Narciso e la firma dell’esperto francese Gigliotti, sono 3 i giocatori di difesa seguiti con attenzione in questo periodo: si tratta di Armando Perna (classe ’81), Mariano Stendardo (classe ’83) e Andrea Signorini (classe ’90).

Tommaso Lamarina

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here