Comune non provvede a depurazione? Cittadino non paghi bolletta dell’acqua

0
7

Lo ha stabilito, ancora una volta, il Giudice di Pace di Pozzuoli , con l’ennesima sentenza che ha spezzato una lancia in favore del cittadino/utente.   Secondo la corretta ricostruzione del magistrato campano, l’utente del servizio idrico ha 10 anni di tempo, dal pagamento delle bollette contestate, per chiedere la restituzione di quanto illegittimamente percepito dall’ente locale. ( in tal senso G.d.P. Pozzuoli,  sent. n. 2652/13.)

Competente a decidere la domanda, è il tribunale ordinario (il giudice di pace se il valore della pretesa non supera 5000 euro (art. 7 cod. proc. civ. ),e non, invece, la Commissione Tributaria Provinciale: ciò perché il rapporto che si instaura tra il Comune e il cittadino ha natura privatistica e non tributaria. Difatti, il pagamento della bolletta dell’acqua non è altro che il corrispettivo di un servizio offerto all’utente e non già una imposizione fiscale. 

Infine, il giudice si è soffermato sulla stretta interdipendenza tra la corretta esecuzione della prestazione, da parte dell’ente pubblico,e il pagamento del corrispettivo (tramite la cosiddetta “bolletta”)da parte del cittadino: in particolare, se l’ente non adempie ai propri obblighi che discendono dal contratto (contratto che impone al Comune tre distinte prestazioni: la fornitura d’acqua, il collettamento e il trasporto dei reflui urbani verso l’impianto di depurazione, e la relativa depurazione di tali reflui), al cittadino spetta il rimborso.  

Per ottenere la restituzione delle somme illegittimamente versate, il cittadino/utente dovrà procurarsi, oltre alla prova dei vari pagamenti degli ultimi 10 anni (prova data dai bollettini di pagamento), anche la dimostrazione del fatto che l’impianto di depurazione non ha assolto minimamente alla sua funzione. Una volta assolto tale onere, l’utente ha diritto a veder scomputata, dalla bolletta, la quota parte relativa al servizio di depurazione.  

avv. Eugenio Gargiulo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here