Gal Piana del Tavoliere: chi vuol proporre un itinerario enogastronomico naturalistico?

1
13

Destinatari del bando sono le aziende agroalimentari, artigianali e del turismo rurale (Agriturismi, B&B, Affittacamere) chiamate a formalizzare la loro adesione  e ad entrare, dunque, nella rete degli itinerari e dei sentieri del territorio di competenza, che come è noto comprende Cerignola, Orta Nova, Carapelle, Ordona, Stornara e Stornarella.

Questa ultima attività si interseca con altri interventi sostenuti dal Gal, attraverso il Piano di Sviluppo Rurale riguardanti le attività produttive di trasformazione e valorizzazione delle tipicità agroalimentari ed artigianali, del turismo rurale e dei servizi.

Nel dettaglio, l’azione 1 della Misura 313 riguarda  la creazione di Itinerari enogastronomici naturalistici e culturali (Strade del gusto e delle tradizioni, turismo equestre – ippovie, ciclo-turismo, ecc.) a carattere tematico ,secondo il principio guida della valorizzazione delle risorse locali.

L’azione 3 della Misura 313 investe invece la  realizzazione di Sentieristica compatibile con l’ambiente naturale che permetta l’accesso alle strutture agricole di trasformazione e valorizzazione delle tipicità agroalimentari, alle aree naturali, a quelle artigianali ed alle strutture dedite al turismo rurale.

La costruzione di un sistema di Itinerari e Sentieri  consentirà l’individuazione delle aziende favorendo la riscoperta e la valorizzazione del territorio del Basso Tavoliere, delle sue valenze agricole e di trasformazione agricola nelle filiere più importanti dell’area, ma anche l’indicazione di aree naturalistiche e paesaggistiche peculiari.

“Solo apparentemente – osserva il presidente del Gal Piana del Tavoliere, Valerio Caira – queste ‘azioni’ possono apparire minori. Non è così, dal momento che  l’obiettivo è quello di marcare un forte carattere identitario dell’area del Piana del Tavoliere sul quale è necessario puntare strategicamente, mediante un sistema di attraversamento e di valorizzazione e qualificazione del territorio inteso, a 360°, come risorsa. Per questo rivolgo un accorato invito alle aziende del territorio ad aderire alle finalità dell’avviso pubblico, in modo da entrare nella mappa delle peculiarità del nostro territorio”.

1 COMMENTO

  1. Un’ iniziativa molto intelligente e significativa con prospettive di grande caratura culturale, sociale ed economica per i cittadini della Daunia…………. faremo ” megafono “, di questa valida iniziativa, con i nostri soci ed amici della ” Cicogna ” di Roma.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here