Progetto Meglio Donna, a Foggia 20 imprenditrici più qualificate

0
2

Il progetto, nell’arco di 2 anni, ha accompagnato 20 donne titolari di impresa in un percorso di potenziamento delle competenze manageriali e di rafforzamento della competitività di impresa.

Dopo una prima fase dedicata alla realizzazione di check up aziendali, le imprenditrici sono state protagoniste di un percorso di autoriconoscimento e autovalutazione dei profili professionali e del portafoglio di competenze, conclusosi con la redazione dei report di bilancio per ogni singola impresa e di una relazione di sintesi dell’intero percorso.

I report prodotti hanno fatto emergere, unitamente alle risultanze dei check up aziendali, esigenze formative trasversali e comuni alle imprenditrici coinvolte, avviando così la terza fase di progetto.

Quest’ultima è stata caratterizzata dalla organizzazione di 7 percorsi seminariali, spaziando dalla comunicazione efficace, al marketing, alla gestione delle risorse umane, al sistema di relazioni di impresa, alla gestione aziendale, fino alla ‘gestione’ del sé in relazione al proprio ruolo.

Il progetto ha trovato infine compimento nella sua quarta e ultima fase: il mentoring, fase che ha permesso ad ogni imprenditrice di ‘scegliere’ una specifica competenza da acquisire e/o rafforzare in una tra 4 aree strategiche da potenziare:gestione del personale, organizzazione della produzione, contabilità amministrativa, marketing commerciale.

Ogni mentore  ha affiancato le imprenditrici in un percorso formativo di trasferimento di specifiche competenze, a seguito del quale ogni imprenditrice  ha messo a frutto le competenze trasferite individuando e  realizzando uno specifico project work, ovvero il progetto di crescita della propria azienda.

“Un’iniziativa importante, completa ed efficace, di accompagnamento verso processo di consolidamento delle imprese – ha commentato il presidente Fabio Porreca che ha presidiato l’incontro conclusivo – ma anche di grande rilevanza per la conoscenza di nuove opportunità che potranno sicuramente favorire lo sviluppo futuro delle imprese femminili della nostra provincia.

La Camera di Commercio dovrà sempre più proporsi al sistema delle imprese proprio con iniziative di conoscenza e accompagnamento, attraverso l’erogazione di servizi specialistici, promozione e assistenza tecnica, che i professionisti dell’Ente renderanno disponibili al sistema economico nel suo complesso, anche con il supporto delle proprie Aziende Speciali come in questa occasione”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here