Foggia: la teleassistenza in soccorso di anziani e disabili

0
11

A Cerignola, anzi, per i comuni dei 5 Reali Siti (Ordona, Carapelle, Stornara, Stornarella e Orta Nova) vi è ‘Vita Indipendente – Telefonia Sociale’ il progetto di teleassistenza rivolto a portatori di handicap e persone sole che mette a loro disposizione ben 120 telefonini cellulari collegati alla centrale operativa del Comune del centro ofantino.

Per l’Ambito Territoriale ‘Appennino Dauno Settentrionale’ (del quale fanno parte i comuni di Alberona, Biccari, Carlantino, Casalnuovo Monterotaro, Casalvecchio di Puglia, Castelnuovo della Daunia, Celenza Valfortore, Lucera – comune capofila -, Motta Montecorvino, Pietramontecorvino, San Marco La Catola, Roseto Valfortore, Volturara Appula e Volturino) è stato invece approntato un innovativo sistema di telemonitoraggio, assistenza e pronto intervento per prendersi cura della popolazione più fragile: famiglie, anziani, disabili, persone con problemi di salute.

Entrambi i progetti mirano a migliorare la qualità della vita delle persone: in particolare, il primo cerca di ridurre il più possibile il distacco tra i normodotati e i diversamente abili, il secondo, invece mira a garantire più sicurezza ed assistenza immediata, personalizzando il servizio su caratteristiche e abitudini di ognuno e contribuendo a ridurre sensibilmente i costi delle pubbliche amministrazioni, spesso costrette a istituzionalizzazioni precoci e ricoveri impropri.

Il progetto dell’Ambito Territoriale ‘Appennino Dauno Settentrionale’ si baserà su innovative metodologie di assistenza protetta a domicilio: telesoccorso, telecontrollo, teleconforto e telemedicina oltre ad altri servizi complementari di utilità varia organizzati in funzione delle diverse necessità, in grado di rilevare a distanza parametri fisiologici delle persone ed informazioni sull’ambiente circostante e poter individuare automaticamente situazioni di pericolo segnalate con prontezza ad un e-Care Center dedicato o ad un familiare.

Tali ‘innovazioni’ saranno illustrate durante il convegno ‘Servizio di monitoraggio telematico di soggetti fragili’ che si terrà venerdì 14 giugno alle 18 nel Teatro Garibaldi di Lucera. All’incontro interverranno Pasquale Dotoli, sindaco del Comune di Lucera, Damiano Minervini presidente Innotec, Attilio Manfrini direttore Generale Asl Foggia, Giuseppe Milanese presidente Nazionale Federazione Sanità Confcooperative, Fabio Valerio presidente dell’Ambito Territoriale Appennino Dauno Settentrionale, Elena Gentile assessore al Welfare della Regione Puglia.

Doriana Davenia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here