Foggia saluta Pepe, Provincia pronta al riordino

0
15

Dunque, la Provincia eletta direttamente dai cittadini va a casa. Termina così una consiliatura che ha visto Pepe presidente dal 29 maggio 2008, giorno dell’insediamento, fino a ieri, giorno dello scioglimento.

Il 17 aprile sorso, l’ex presidente aveva annunciato le sue dimissioni per poi ritirarle dopo pochi giorni: “In ragione delle numerose e trasversali sollecitazioni che mi sono state rivolte in questi giorni e del profondo rispetto che nutro nei confronti dell’assemblea consiliare e delle forze politiche di maggioranza e di minoranza, ho inteso ritirare le mie dimissioni” dichiarò Pepe che giunse a tale decisione anche per “smentire le ricostruzioni, i retroscena e le illazioni (…) che comunque non avrebbero privato la Provincia di una guida, consentendomi di restare nella pienezza delle mie funzioni sino all’ultimo giorno”.

Questione di ore e l’Ente sara commissariato. Per la carica di Commissario straordinario della Provincia di Foggia, circola il nome di Gianfranco Casilli, già viceprefetto a Foggia durante la gestione dei Prefetti Sorbini Lasco e Costantini, quindi prefetto di Lecce, il cui mandato durerà fino alla fine di questo anno solare.

Dopo essere sopravissuta alla spending review del Governo Monti, la Provincia di Foggia si avvia così alla riorganizzazione: dovrebbe infatti diventare Ente ‘intermedio’ e comprendere anche i Comuni della Bat.

Doriana Davenia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here