Bilancio approvato: al Comune di Foggia anche socialisti a favore dell’aumento Imu

0
6

Insomma, il vicesindaco, Federico Iuppa (lo stesso che non ha approvato la scorsa settimana il regolamento sull’Imu che ne aumenta l’imposta, anche sulla prima casa) c’era o no durante l’approvazione del bilancio? La sua presenza in giunta è stata smentita da molti assessori. Ma la firma sarebbe stata apposta da Iuppa nella tarda serata di martedì sera.

“Ma quale crisi! Una semplice discussione politica, fisiologica alla vigilia di un atto importante come il bilancio di previsione e l’aumento, collegato, dell’Imu sulla prima casa. (…) Le forze politiche, socialisti compresi, hanno capito la necessità della manovra finanziaria garantendo prossimamente in aula il voto, compatto, dell’intera coalizione. Siamo sereni. Andiamo avanti” ha dichiarato il primo cittadino di Foggia, Gianni Mongelli.

Quindi, approvato l’aumento delle aliquote Imu (Imposta Municipale Unica) sia sulla prima che sulla seconda casa. L’aliquota per la prima casa è stata fissata a 0,55% (+0,15% rispetto allo schema di base approvato dal Governo). Identica percentuale per le seconde case che siano affittate con canone concordato. Dalla seconda casa in poi l’aliquota è dell’1,06% (+0,30%), ma il gettito è così suddiviso: 0,38% allo Stato, 0,68% al Comune. Invariata quella sui fabbricati rurali fissata al 0,20%.

Ma il sindaco Mongelli assicura: “Questo è l’ultimo bilancio che sconta le sofferenze della debitoria pregressa. E che come amministrazione ci siamo impegnati a risanare. Via almeno mezzo punto entro aprile 2013, già nella prossima sessione di bilancio”.

Doriana Davenia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here