Voragini per le strade di Foggia, 40mila euro per i ratoppi

0
31

In realtà già a fine marzo il Comune di Foggia era intervenuto su alcune arterie cittadine per coprire vere e proprie voragini, molte delle quali segnalate dagli stessi cittadini per mesi all’assessorato.

“Interverremo a macchia di leopardo in varie zone della città, questo per evitare di avere strade completamente sane e altre troppo pericolose”, spiega Fernando Biagini, dirigente dei Lavori pubblici.

Allo stesso tempo stanno monitorando le strade che nelle scorse settimane sono state rifatte per accertarsi che gli interventi siano stati eseguiti bene. Ma proprio sul fronte del rifacimento complessivo di parte del reticolo stradale, l’assessore al ramo, Matteo Agnus Dei, annuncia nuovi lavori.

E’ in programma il rifacimento di via Giacomo Matteotti e del quadrante di strade che ruota attorno a questa arteria, “Stiamo solo attendendo di finanziare la delibera per poi fare, anche in questo caso, una piccola gara”, spiega Agnus Dei. L’importo è di circa 150mila euro.

L’attesa di copertura finanziaria alla delibera è legata al fatto che in questo momento gli uffici finanziari sono impegnati con il Bilancio consuntivo e la chiusura del previsionale. Resta il problema di come arginare lo spreco di denaro pubblico come si evince scorrendo le ultime determine dirigenziali che da alcuni giorni sono state affisse all’albo pretorio.

Una di queste riguarda una determina del 24 gennaio scorso, quando la prima giunta Mongelli era stata azzerata da una settimana e pubblicata nell’albo solo ieri mattina. Il Comune ha speso 9.800 euro per aggiustare la tubazione idrica rotta di un bagno di un appartamento occupato da un privato cittadino nell’immobile comunale C.E.R in via Natola.

I lavori sono stati realizzati senza gara e con il meccanismo della somma urgenza. Tuttavia la cifra spesa per i tubi di un bagno appare spropositata anche all’assessore ai lavori pubblici Agnus Dei che annuncia una verifica della determina.

“Non ero assessore quindi non so, ma verificherò questa determina. Così a lume di naso mi sembra eccessivo. Del resto quando mi sono insediato ho strappato un’altra determina che prevedeva la spesa in un analogo caso di 6.200 euro. Verificherò”.

Laura Zotti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here