‘Problema amianto’, ad Apricena un convegno per valutare effetti e bonifica

0
24

Venerdì 22 novembre, alle 19 a Casa Matteo Salvatore, è in programma un’importante iniziativa volta a sensibilizzare la cittadinanza di Apricena sui rischi connessi alla presenza di amianto sul nostro territorio. Si tratta di un convegno dal titolo ‘Problema amianto: effetti biologici, evoluzione normativa e problematiche inerenti rimozione, smaltimento, bonifica’.

L’evento è organizzato su iniziativa di Giuseppe Specchiulli, consigliere comunale dell’Amministrazione Potenza e primario presso il reparto di Radiologia dell’ospedale ‘Teresa Masselli – Mascia’ di San Severo.

Con l’ex consigliere collabora la sezione di Apricena della Fidapa. Come lista civica Apricena ‘Uniti per Cambiare’ siamo al fianco del dottor Specchiulli nell’organizzazione e nella promozione di questa lodevole iniziativa.

“Il convegno – spiega Specchiulli – ha l’obiettivo di portare a conoscenza i cittadini di Apricena dei rischi che si corrono venendo a contatto con l’amianto, specie con l’inalazione delle polveri che si formano con il deterioramento delle fibre nei materiali che ne contengono. E, purtroppo, sul nostro territorio sono tuttora presenti strutture, quali tetti di vecchie abitazioni, cisterne d’acqua e tante altre costruzioni in cui insiste l’amianto.

Questa campagna di sensibilizzazione – prosegue Specchiulli – non nasce oggi, ma, personalmente, è un tema di cui mi occupo da diverso tempo. E al quale ho dedicato parecchio spazio durante la mia attività di consigliere comunale dell’amministrazione Potenza. Infatti nel corso dello scorso anno, insieme ad alcuni collaboratori, avevamo già analizzato i diversi aspetti del problema amianto sulla città e avevamo già avviato contatti con ditte specializzate nello smaltimento e nella bonifica dei siti.

Tra l’altro, come Amministrazione, stavamo preparando un bando per dare agevolazioni ai Cittadini di Apricena che ancora hanno nelle loro case strutture con la presenza di amianto.
Sono convinto che una corretta informazione sia essenziale per consentire alle persone di prendere coscienza dei rischi connessi a questo genere di situazioni.

Onde evitare che, anche e soprattutto per incoscienza e non conoscenza, qualcuno preferisca smaltire il materiale illegalmente in discariche abusive, dannose per tutto il territorio. Ringrazio la Fidapa e la lista civica ‘Uniti per Cambiare’ per il contributo offerto alla realizzazione di questo evento”.

Lista Civica Apricena ‘Uniti Per Cambiare’

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here