Cerignola, se ‘L’importante è ridere’ il Mercadante vuole Ardone Peluso e Massa

0
32

Ad aprire lo spettacolo tornano I Paipers con la loro ormai nota sigla scritta proprio per la rassegna ‘L’importante è ridere’. Ha invece un nuovo co-presentatore Antonella Genga del Mudù, affiancata in questo secondo appuntamento dalla radiofonica voce di Emanuele.

Lo show inizia però con una nota triste in ricordo del difensore dell’Audace Cerignola Antonio Ballarino deceduto proprio quella mattina. Riportano il sorriso in scena Corrado Ardore, Massimo Peluso ed Ettore Massa i tre comici napoletani, con alle spalle esperienze teatrali e televisive, creano caos sul palco della Mercadante divertendo soprattutto i più piccoli in sala.

Pantaloni mimetici e magliette colorate il trio scherzosamente impersona i No Global, personaggi che forniscono loro la possibilità di far ruotare il proprio umorismo sui temi dell’economia, della politica e del sociale. “A casa mia è entrato l’euro e siamo usciti noi” ha ironicamente denunciato Massa, mentre ad Ardone il compito di ringraziare Berlusconi per il tanto materiale offerto ai comici italiani.

A Massimo Peluso l’onere di interpretare lo ‘scemo’ del gruppo: fa rumore, fraintende e si esprime male, perfetta spalla per Ardone a cui pare sia affidata la gestione della scena. Apprezzabili soprattutto le doti teatrali di Massa che emergono nonostante l’esiguità delle scene esclusivamente di cabaret portate al Mercadante.

Battute forse non troppo nuove ma che comunque divertono molto i cerignolani. Ora ci si prepara al terzo appuntamento della rassegna con Giovanni Cacioppo “prenotate il biglietto – esorta la Genga dal palco -il teatro per il 26 dicembre è già quasi pieno”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here