Cerignola, comune spera recupero maltolto da New Gema spa

0
17

La New Gema spa, come detto, è, o meglio era, prima che dichiarasse fallimento, una società di riscossione dei tributi, con sede a Foggia e operante nel territorio dauno. Tutto è partito nell’anno 2012, quando il comune di San Marco in Lamis denunciò la predetta società alla procura della repubblica per il mancato versamento di 25mln di euro. Da qui, a seguito di maggiori controlli, i militari hanno potuto appurare che i rappresentanti legali della società avrebbero sottratto alle casse della stessa una somma che si aggirerebbe attorno ai 20mln di euro. Somma che, invece, avrebbero dovuto versare agli enti locali. Così, sia il presidente che l’amministratore delegato sono stati arrestati per peculato e associazione a delinquere e la Gema ha dovuto dichiarare fallimento.

Tra i comuni frodati, anche quello di Cerignola, che ora è in trepidante attesa per la decisione del giudice delegato al fallimento. “Quello dei settori legale e giudiziario è stato un ottimo lavoro di squadra – commentano all’unisono il sindaco di Cerignola Giannatempo e l’assessore al contenzioso Merlicco – che fa sperare in un decreto positivo del giudice delegato e impegna sempre più l’amministrazione nel tentativo di recuperare in tutte le sedi opportune il maltolto da parte di Gema”.

L’amministrazione comunale, dunque, spera e si augura che l’attivo fallimentare sia sufficiente per soddisfare anche la propria creditoria.

Tommaso Lamarina

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here