Foggia, arrestato 63enne dopo aver sparato al fratello

0
7

L’episodio, che poteva diventare una tragedia ma così non è stato, è accaduto giovedì scorso alle 11:30 circa, in via Gioberti a Foggia. I carabinieri hanno ricostruito la dinamica dei fatti, appurando che Michele Iadarola, 63enne originario di Cerignola, ha litigato con il fratello, vicino di casa, a causa dei cani di quest’ultimo che girovagavano nella sua proprietà. Dopo l’alterco, Michele è entrato nella propria abitazione e, dopo aver impugnato la pistola, legalmente detenuta, ha iniziato a sparare all’indirizzo del fratello e del nipote. Le due vittime, fortunatamente, hanno trovato riparo dietro un muro, alto circa un metro, e evitato, così, i colpi di pistola. Tempestivamente è arrivato il figlio di Michele, il quale è riuscito a bloccare il padre nel prosieguo dell’insano gesto.

Immediatamente, sul posto sono giunti i carabinieri di Foggia, i quali hanno tratto in arresto Michele Iadarola, con l’accusa di tentato omicidio. Ora, l’uomo si trova nella casa circondariale del capoluogo dauno.

Tommaso Lamarina

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here