Dai rifiuti domestici all’amianto, seconda discarica ad Ordona (foto)

0
8

L’operazione denominata ‘Airone’ continua e smantella un’altra discarica.

Nel corso di un servizio predisposto, grazie a segnalazione di cittadini di Ordona di varie situazioni di abbandono rifiuti, transitando su una strada interpoderale adiacente al torrente Carapelle agro di Ordona (zona Masseria Campese), gli uomini della guardia ambientale di Foggia hanno notato l’esistenza  di una discarica non autorizzata di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, estesa per circa 700 metri quadri ( lunga circa 70 metri e larga 10 metri) adiacente al torrente.

All’interno della discarica sono stati rivenuti e fotografati:
– Cumuli di rifiuti edili derivanti da attività di costruzione e
demolizione
– Contenitori in plastica residui di attività agricola
– Accumoli di tubi per irrigazione agricola
– Pneumatici usurati
– Rifiuti domestici costituiti da buste in plastica piene
– Due mucchi di lastre accatastate in fibrocemento -amianto – eternit
spezzati
– Cumuli di bottiglie in vetro in parte rotte
– Lavandini rotti
– Cumolo di sfalci di potatura da giardianaggio.

Vista la gravità in cui versa il sito, la squadra della guardia nazionale ambientale di Foggia, coordinata dal dirigente provinciale Matteo Losurdo, coadiuvata
dalla Polizia Provinciale, ha segnalato il tutto alla Procura della Repubblica.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here