Foggia, travolto ciclista sulla provinciale 86

0
8

A perdere la vita è stato Saverio Cassitti, foggiano di 43 anni, l’uomo era sulla strada in sella alla propria bicicletta quando un’Opel Astra lo ha travolto. È successo alle 7.30 del mattino sulla provinciale 86, nel tratto che collega Foggia a Borgo Cervaro nei pressi di Borgo Incoronata, percorso di strada non nuovo alla cronaca nera forse perché, non molto trafficato, vede spesso gli automobilisti premere sull’acceleratore.

Cassitti è morto sul colpo e l’automobilista è subito fuggito senza prestare soccorso alla vittima. Il trentunenne ha poi pensato di simulare il furto della propria auto, si è diretto nella locale caserma dei carabinieri e ha denunciato il furto della vettura ma la polstrada  ha trovato il racconto piuttosto inverosimile.

Sul luogo dell’incidente gli agenti della stradale hanno ritrovato uno specchietto retrovisore e altri pezzi che hanno permesso di risalire al modello di autovettura. Gli agenti hanno allora deciso di rintracciare e di interrogare l’uomo che è crollato sotto le domande degli investigatori confessando l’accaduto. L’uomo e ora è nel carcere di Foggia con l’accusa di omicidio e simulazione di reato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here