Festival Dieta Mediterranea, ad Avetrana in mostra eccellenze enogastronomiche daune

0
4

L’evento, organizzato dal GAL Terre del Primitivo, che si rivolge a grandi e piccini, vede protagonista anche il GAL Daunofantino con il birrificio ‘Decimoprimo’ di Trinitapoli, che farà da ambasciatore alle peculiarità salutistiche dell’enogastronomia del territorio. Ai visitatori saranno fornite mappe per orientarsi tra le attrazioni e i punti riservati alle aziende più rappresentative del territorio, che, attraverso i loro stand, daranno la possibilità di conoscere e degustare le materie prime a prezzi simbolici.

La manifestazione si snoda tra spazi interni ed esterni, castello compreso. In caso di pioggia, tutto è già stato predisposto per accogliere al meglio il pubblico. La giornata inaugurale, il 3 ottobre, comincia alle 18:00 con il taglio del nastro affidato all’assessore regionale alle risorse agroalimentari Fabrizio Nardoni, e con i saluti istituzionali: il sindaco di Avetrana Mario De Marco, il presidente del GAL Terre del Primitivo Ernesto Soloperto, il presidente del GAL Alto Salento, capofila del progetto di cooperazione LeaderMed, Domenico Tanzarella, il presidente della BCC di Avetrana Michele Pignatelli.

A seguire, i giochi tradizionali a cura dell’associazione ‘La Giostra dei Rioni’ e apertura degli stand enogastronomici delle aziende dei GAL partecipanti, in arrivo da tutta la Puglia. Alle 19:00 si entra nel vivo della manifestazione: convegno nella sede della BCC dedicato alla dieta mediterranea, con autorevoli relatori, come Gabriele Papa Pagliardini, autorità di gestione PSR Puglia 2007-2013, Cosimo Sallustio, responsabile di Asse III e IV PSR Puglia 2007-2013, Giovanni Granatiero, responsabile misura 421 – Cooperazione, Carmelo Greco, direttore GAL Alto Salento, Michele Maffia, docente di fisiologia all’Università del Salento, Olga Buono, confagricoltura ricerca e consulenza srl., Modera Rita Mazzolani, direttore GAL Terre del Primitivo.

Dalle 20:00 entrano in scena i big del fornello, alle prese con il ‘Cooking Show dell’Innovazione’: chef Vinod Sookar (stella Michelin), Palma D’Onofrio (maestra di cucina, per otto anni chef de “La Prova del Cuoco”) e Tiziana Ingrassia (food blogger). Gran finale con Tiziano Mita, chef pasticciere di Eataly, che propone i dolci all’extravergine, piatto presentato anche a Eataly New York con le cooking class e ora a Eataly Roma.

Da venerdì a domenica, è possibile partecipare ai tre laboratori gratuiti (18-19, 19.30-20.30, 21-22) per tutte le età: ci si prenota via mail scrivendo a flavia.margheriti@galterredelprimitivo.it. Gli adulti possono cimentarsi sia nel laboratorio di degustazione di vini (venerdì e sabato con Enzo Scivetti, domenica con sommelier AIS), sia in quello di scoperta dell’extravergine di oliva (con degustazione a confronto fra Leccina, Ogliarola, Coratina), accompagnati da Rocco Caliandro, degustatore e responsabile AIS Brindisi. I bambini non resteranno certo da soli: anche per loro tre laboratori su misura per giocare con la dieta mediterranea imparando ad apprezzare ortaggi e verdure di stagione. Il primo, venerdì: ‘Cibombre’, a cura di Mafalda Pistillo e Silvio Gioia: i grassi diventano mostri minacciosi e le vitamine super eroi. Il secondo, sabato: ‘Ortaggini-Burattini e Marionette dall’orto’ a cura di Mafalda Pistillo e Marzia Ghezzo: patate e pomodori si trasformano in divertenti e gustosi personaggi. Terzo ed ultimo appuntamento, domenica con ‘Mani in pasta, dipingiamo con la frutta e la verdura’: come preparare uno spuntino sano con creatività e fantasia.

L’ultima giornata di Festival è dedicata anche alle lezioni gratuite di cucina mediterranea salentina con lo chef Clemente Magliola (40 posti disponibili, ore 17-18.15-19.30, presso Masseria La Porticella a Avetrana, www.masserialaporticella.it).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here