Dopo Stornara anche Capriati al Volturno festeggia San Rocco

0
8

Ritorna il 31 agosto 2013 per il quarto anno consecutivo in Capriati al Volturno (CE) il gradito evento di spiritualità e fede intitolato dal procuratore e padre guardiano Fratel Costantino De Bellis, fondatore della grande famiglia degli Amici di S. Rocco, ‘Via rocheliana e Trionfo di San Rocco’.

E’ un impegno per tutti a responsabilizzarci nel percorso formativo e spirituale sotto la guida di questa luminosa figura di santo, San Rocco, che ci gloriamo di avere come amico e patrono.
Guardiamo a lui più intensamente in quest’anno definito “della Fede”, son le parole di fratel Costantino nel suo messaggio d’invito alle tantissime comunità italiane ed europee, per imparare da lui la fede trasmessaci dalla Chiesa Cattolica.

Tra i 3 punti di vita dell’associazione: il pellegrinaggio, la mitezza evangelica e la carità operosa, attraverso la celebrazione della via rocheliana si vive in particolare il pellegrinaggio.
Aggiunge ancora il procuratore fratel Costantino, il pellegrinaggio è una pratica che da sempre accompagna la storia della Chiesa: è un cammino di preghiera e di conversione personale e comunitaria. Evoca il nostro cammino dalla terra verso il cielo. Per chi lo intraprende il pellegrinaggio è sicuramente un “tempo forte” di rinnovamento, di riscoperta e di valorizzazione della fede. Ce lo insegna in particolare San Rocco, con la sua vita affascinante e straordinaria di pellegrino perfetto.

Con la contemplazione delle tappe salienti della vita di San Rocco attraverso i 10 quadri, noi ripercorriamo un cammino di fede sulle orme del nostro santo ma non solo per ammirarlo, ma per imitarlo soprattutto in questi tempi in cui vive una vita che non affonda più le sue radici negli autentici valori cristiani. San Rocco, circondato da tutti gli agi della vita, si fa povero, sofferente e va in cerca del disprezzo e del rifiuto, spinto sempre dall’amore per Cristo e il suo Vangelo, ed ecco la contemplazione dell’ultima tappa della via rocheliana: ‘il Trionfo nella Gloria dei cieli di San Rocco’.

Solo chi si lascia guidare in vita dall’amore per Cristo e la sua Chiesa godrà del premio eterno della contemplazione di Dio. A San Rocco fedele discepolo di Gesù, a lui possiamo rivolgere con fiducia le nostre preghiere in ogni momento, nelle ore liete e in quelle meno liete, per trovare in lui sostegno e conforto.

Deve essere per noi e per tutti, una fonte luminosa che rischiara e rende più agevole il nostro cammino di fede, in quanto egli, con la sua fedeltà e santità, riflette le pagine più vive del Vangelo e dell’insegnamento del Signore. Venendo a Capriati i pellegrini e devoti possono anche visitare il bellissimo museo di San Rocco che l’Associazione Europea Amici di San Rocco custodisce in questa cittadina del matese.

La giornata spirituale del 31 agosto inizia alle 19 con il ritrovarsi dei devoti e pellegrini presso il santuario diocesano di San Rocco accolti dal procuratore fratel Costantino e dal rettore del Santuario don Davide Vella, per poi raggiungere processionalmente alle 20 il luogo della sacra rappresentazione della ‘via rocheliana e trionfo di San Rocco’. Al termine proiezione del film sulla vita di San Rocco.

A tutte quelle comunità ancora non animate dalla condivisione di questi incontri e a chi non è pervenuto l’invito a partecipare il 31 agosto 2013 a Capriati al Volturno (CE), vi invitiamo a farlo e a condividere assieme le bellezze e le gioie della fede.

Ufficio stampa
Associazione Europea Amici di San Rocco

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here