Francesco Schiavone presidente del comitato feste patronali di Manfredonia

0
4

Con delibera di Giunta Comunale, approvata il 26 giugno 2012, il Comune di Manfredonia ha dato il via libera per l’istituzione, anche per quest’anno, di un apposito Comitato che programmi le iniziative riguardanti la Festa Patronale, che cade nei giorni 29, 30, 31 agosto e 1° settembre 2012, designando il signor Francesco Schiavone quale Presidente pro-tempore.

La Festa Patronale è senza dubbio la festa più attesa e quella che vede unirsi soggetti diversi tra loro, ma accomunati dall’impegno per la città: dalle istituzioni ecclesiastiche all’Amministrazione, passando per i singoli cittadini. Una vera e propria coralità di intenti e di azioni, di progetti e di fatti.

Una festa che si conferma, anno dopo anno, attrazione turistica eccezionale e che possiede una forte valenza nel valorizzare i diversi luoghi della città deputati ad accogliere le numerosissime presenze che si registrano in concomitanza con la festa stessa. Francesco Schiavone è il sessantacinquesimo presidente del Comitato Festa Patronale, tante sono infatti le celebrazioni svolte dal dopoguerra ad oggi.

La tradizione dei festeggiamenti pubblici in onore della Madonna di Siponto affonda le sue radici nell’Ottocento, ma durante il periodo bellico la festa non si tenne se non nelle celebrazioni prettamente religiose. Come avrà accolto la nomina il neo Presidente del Comitato per la Festa Patronale?

“Con estremo senso di responsabilità – confessa emozionato Francesco Schiavone – e, nonostante il momento storico che viviamo sia alquanto difficile, ho accettato con convinzione perché penso che sia una vera e propria sfida. Una sfida volta a dimostrare che la festa può essere bella anche senza eccedere, per rispetto verso la nostra patrona e per rispetto verso tutti coloro i quali faticano a sbarcare il lunario mese dopo mese.

Sarà necessario ottimizzare i costi e sarà organizzata con le risorse che saprà offrire il territorio. Come dico spesso a mia madre “una donna quando è bella lo è sia se è ricca e sia se è povera”, fatti i dovuti distinguo è lo stesso pensiero che ho al riguardo della Festa Patronale”.

“Ho cominciato il mio percorso – continua Francesco Schiavone – quattro anni fa con Lella Ognissanti, come semplice membro del Comitato, fino a giungere a ricoprire l’incarico di vice presidente nell’ultima festa celebrata nel 2011 con l’allora Presidente pro-tempore Lino Troiano.

Ritengo che la Festa Patronale sia, in alcune dinamiche, diversa da quello che può essere il Carnevale o le cosiddette feste di piazza perché viene realmente coinvolta tutta la città e tutte le sue componenti. Dovrà essere necessariamente una festa senza sfarzi inutili e fini a se stessi.

Una festa bella ed affascinante, ma senza sprechi. Sarà altresì una Festa Patronale dal forte taglio religioso e farò in modo che l’immagine della nostra Madonna di Siponto abbia maggiore visibilità di quanto si sia riuscito a fare sino ad ora. Ho le idee molto chiare su come dovrà essere organizzato il tutto, in linea con la condizione socio-economica del Paese, e ciò che verrà realizzato dovrà essere fatto per portare giovamento ai bambini, agli anziani, alle famiglie”.

“Quello che lega i manfredoniani alla Madonna di Siponto è un rapporto profondo – afferma dal canto suo il Sindaco, Angelo Riccardi – che si è costantemente rinnovato e consolidato. Il giorno della Festa della Madonna è quello in cui tutta la comunità è pervasa ed animata dalla convinzione che è possibile costruire insieme un progetto di città sempre migliore, superando gli ostacoli posti sul nostro cammino.

Occorre una ventata di freschezza senza però voler rinunciare alla tradizione. Auguro a Francesco Schiavone di saper seguire il solco scavato dai suoi predecessori portando, al contempo, quel brio che in tanti gli riconoscono. Congratulazioni per la nomina ottenuta e buon lavoro!”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here