Manfredonia: il Carnevale Dauno è affidato a Filomena Rignanese

0
3

La Giunta Comunale, in attesa dell’istituzione dell’Agenzia del turismo per la promozione del territorio che riunirà in un soggetto pubblico e privato i principali attori impegnati in questo settore, ha ravvisato la necessità di procedere con la dovuta tempestività all’organizzazione delle numerose iniziative ed attività che contraddistinguono da anni il nostro Carnevale Dauno.

A tal fine è stato deliberato di costituire il Comitato organizzativo del Carnevale Dauno, per l’edizione 2012, e di designare la dott.ssa Filomena Rignanese quale Presidente pro-tempore. Filomena Rignanese ha già ricoperto tale incarico nella precedente edizione del Carnevale Dauno e la ventata di freschezza, ancorata al mantenimento e, in alcuni casi, al ripristino delle tradizioni carnescialesche sipontine, è la migliore testimonianza della bontà del lavoro svolto in precedenza.

Numerose e variegate le attività messe in atto, nella precedente edizione, per riportare lustro ad un evento che fa parte della nostra cultura e che vede partecipi migliaia di cittadini, ognuno intento ad assecondare la propria inclinazione. Particolare pregio va riconosciuto, per esempio, alla richiesta che fu espressa dal Comitato, ed accolta dall’Amministrazione, di mettere a disposizione locali per adibirli a laboratori sartoriali.

Luoghi dove si sono cimentati giovani e meno giovani nel tagliare e cucire stoffe, nastri, rasi e qualsiasi materiale che concorre a rendere i costumi della sfilata di Carnevale tra i più belli e particolareggiati di tutto il panorama nazionale. Si deve sempre al Comitato presieduto, l’anno scorso, dalla dott.ssa Rignanese anche il ritorno del “Veglioncino dei bambini”: un appuntamento che mancava da anni ed un’abitudine che si stava perdendo.

Il Veglioncino è sempre stato la festa dei bambini, ma anche dei loro genitori e parenti, tutti partecipi nel cimentarsi nel confezionamento degli abiti che i loro prediletti avrebbero indossato concorrendo al concorso a premi e che, indirettamente, avrebbero dato lustro al loro lavoro.

Apprezzabile, inoltre, il ripristino di due concorsi che erano fortemente radicati nel solco della tradizione, ma di cui si era persa traccia: “Carnevale in vetrina” riservato alle attività commerciali per la vetrina più originale e “Balconi in maschera” che, invece, coinvolge tutti i cittadini per il miglior allestimento di balconi. La nomina degli ulteriori componenti del Comitato verrà effettuata, di concerto con la dott.ssa Rignanese, con successivo e separato provvedimento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here