venerdì, 24 gennaio 2020

Demansionamento e mobbing: casi da risarcimento del danno

La recente sentenza del Giudice del Lavoro del Tribunale di Frosinone, dell’8 ottobre 2013, ripropone, con attenta e logica motivazione, la vicenda di un dipendente comunale che si rivolgeva alla Giustizia per ottenere il risarcimento danni da demansionamento e mobbing.

Psicologo medico dei matti? Solo un mito da sfatare

La professione di Psicologo e le prestazioni ad essa ricondotte sono indissolubilmente legate al diritto alla salute, che l’Articolo 32 della Costituzione definisce come un diritto dell’individuo e un interesse della collettività. L’individuo, però, non sempre si prende cura della propria salute psicologica tanto quanto fa con la sua salute fisica.

OMS approva e incoraggia l’uso della Medicina Naturale

In Italia si continua a ritenere che la salute delle persone sia di esclusiva competenza del medico, in imbarazzante contrasto con quanto afferma l'Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) che precisa: gli operatori della salute non medici, i Naturopati, devono essere considerati “una risorsa sostenibile e di valore” per tutti i paesi del mondo e l’utilizzo di questi operatori nel sistema primario della cura, in stretta collaborazione con gli operatori della medicina convenzionale, contribuisce ad ottenere sistemi di salute più pratici, efficaci, culturalmente accettabili ed economici.

Riforma degli Ordini: che fine fa l’albo dei pubblicisti?

Il 13 agosto 2010, l’allora ministro Giulio Tremonti presenta un decreto legge (n. 138/2011) nel quale è presente un Titolo dedicato a “Liberalizzazioni, privatizzazioni e altre misure per favorire lo sviluppo”. All'Art.33, comma 5 si legge: «Fermo restando l’esame di Stato1 di cui all’articolo 33 quinto comma della Costituzione per l’accesso alle professioni regolamentate, gli ordinamenti professionali devono garantire che dell’attività risponda senza eccezioni ai principi di libera concorrenza, alla presenza diffusa dei professionisti su tutto il territorio nazionale, alla differenziazione e pluralità di offerta che garantisca l’effettiva possibilità di scelta degli utenti nell’ambito della più ampia informazione relativamente ai servizi offerti. Con decreto del Presidente della Repubblica emanato ai sensi dell’articolo 17, comma 2, della legge 23 agosto 1988, n. 400, gli ordinamenti professionali dovranno essere riformati entro 12 mesi dalla data di entrata in vigore del presente decreto per recepire i seguenti princìpi... »

Bollette pazze e contratti non richiesti? Protesta via telematica

FOGGIA - Un nuovo strumento per la risoluzione delle controversie in materia di energia elettrica e gas: l’Autorità dell’Energia ha istituito un servizio di conciliazione telematica, affidato ad Acquirente Unico, in vigore dal 1° aprile in via sperimentale per un anno.

Cartelle di pagamento dei consorzi di bonifica? Sono illegittime, chiedi ricorso

FOGGIA - Tornano le cartelle di pagamento dei consorzi di bonifica: infatti in questi giorni gli agricoltori foggiani le cui terre ricadono nei comprensori dei consorzi di bonifica locali (Capitanata e Gargano), stanno ricominciando a ricevere le tanto odiate cartelle.

Animali sulla carreggiata, nessun risarcimento s’è evento non prevedibile

FOGGIA - Arriva la bella stagione e la natura si risveglia e, se dotata di zampe, ahinoi e ahiloro, si affaccia alle carreggiate, causa e vittime di incidenti stradali. Sappiate allora che, in simili casi, non v'è alcun risarcimento se l'evento non è prevedibile.

L’estate è alle porte: tutti pazzi per la dieta ma…

Quasi la metà degli italiani 'sarebbe' a dieta. Lo rivela un’indagine, realizzata da Ac Nielsen su un campione di 17.000 individui, dalla quale emerge che il 45% della popolazione del nostro paese, in questo periodo, sta seguendo un regime alimentare per perdere peso (la classica dieta). Eppure...

Foggia: su Tia e Tarsu 10% ingiustificato, chiedi il rimborso

FOGGIA – Da anni le quote Tia (Tariffa d'Igiene Ambientale) e Tarsu (Tassa Smaltimento Rifiuti Solidi Urbani) sono calcolate con una maggiorazione del 10%. Per la Tia viene applicata l'Iva sull'errata considerazione che sia il costo di un servizio, invece è una imposta e come tale priva di Iva. Per la Tarsu, viene applicata l'Eca per il sostentamento degli enti comunali di assistenza eca aboliti, l'applicazione dell'addizionale è stata abrogata con la legge 549/1995. È quindi possibile chiedere il rimborso di tali somme.

Badante lascia solo anziano? E’ reato

FOGGIA - Per la configurazione del reato di 'abbandono di persona incapace' è sufficiente il dolo generico, ossia la consapevolezza di abbandonare il soggetto passivo, che non abbia le capacità di provvedere autonomamente alle proprie esigenze.