venerdì, 15 novembre 2019

Le segnalazioni del lettore

La categoria della segnalazioni in home page

Per Cerignola “inceneritori fabbrica di tumori e disoccupazione”

CERIGNOLA - Uno dei tanti che non vuole restare ridotto a numero-spesa, un padre che difende la salute e la famiglia, un nonno che vuole salvare i nipotini. È firmata così la lettera intitolata “dolori e tumori aggravati e direzionati” giunta alla nostra redazione. Seppur con dati non attestati la missiva, scritta per riassumere e lamentare la situazione dei contestati inceneritori in terra di Cerignola, offre uno stralcio della percezione dei cittadini sull'uso dei termovalorizzatori e sull'operato della locale amministrazione.

Cerignola, contro le farmacie rapine e burocrazia

CERIGNOLA - E' di poche ore fa la notizia di una rapina in un caseificio di Cerignola, che segue di soli 3 giorni quella avvenuta nella farmacia del Corso. Due rapine in una sola settimana. Ed ecco la denuncia di Elio Migliorati, presidente dell'Associazione Onlus Etica.

Cerignola: dove porto a spasso il cane?

CERIGNOLA - Stanca delle continue lamentele da parte di cittadini non proprietari di animali, quale amante degli animali ed altresì proprietaria di un cane, scrivo queste poche righe per sensibilizzare tutti gli altri proprietari di cani e altri animali a raccogliere le firme per presentare una formale richiesta al Consiglio Comunale di creazione di parchi dedicati ai nostri amici a quattro zampe.

Non solo a Stornara si seguano le orme di San Rocco

All'inizio del terzo millennio, noi cristiani siamo chiamati a vivere una nuova primavera della fede, ad impegnarsi in nuove iniziative pastorali perché la Chiesa per bocca del suo Pastore supremo ci spinge a compiere una nuova evangelizzazione.

AssoEtica: “Cerignola merita rispetto, si spengano inceneritori”

CERIGNOLA - "Gli inceneritori mettono a rischio la vita umana e mortificano i prodotti della terra". A scriverlo in una missiva, pubblicata di seguito, il presidente dell'Associazione Etica Onlus, Elio Migliorati.

Tra i disabili di San Giovanni Rotondo “ci scappa il morto”

SAN GIOVANNI ROTONDO – Si erano fidati delle lacrime della Fornero e delle parole di Grillo i disabili del comitato 15 novembre ma ancora non viene loro riconosciuto il diritto all’assistenza domiciliare così riprendono lo sciopero della fame. A spiegare la gravità della situazione Giovanni Longo che ci invia una commovente lettera dal titolo “Ci scappa il morto”.

Foggia, brillanti professionisti sul lastrico

FOGGIA - Decine di migliaia di giovani e meno giovani brillanti liberi professionisti costretti a 'tirare a campare' con pochi euro al giorno e sopravvivere tra mille spesso insopportabili e dolorose rinunce.

Cerignola a Roma: L’Italia s’è desta, la casta è finita!

CERIGNOLA - “Giovani non emigrate… cospirate!” Il nuovo Risorgimento è iniziato: a Roma il 18 dicembre 2013 eravamo tantissimi, almeno 10mila. I giornali pagati dalla politica hanno scritto 1000.

Lucera ‘tagliata’ a pezzi, “serve rappresentanza parlamentare”

LUCERA - Una lettera aperta, sottoscritta da alcune decine di cittadini di Lucera e rivolta ai rappresentanti delle forze politiche locali “perché trovino un accordo trasversale capace di ottenere una rappresentanza parlamentare per la città di Lucera”, giunge in redazione in attesa di condivisione di altri concittadini.

San Marco in Lamis: 11 cani avvelenati, Foggia chiede giustizia

SAN MARCO IN LAMIS - La beffa del destino, proprio nella località chiamata Il Bosco 'La Difesa' (San Marco in Lamis) sono stati ritrovati 11 cani avvelenati e 2 sono dispersi.