venerdì, 14 dicembre 2018

FOGGIA, Ferrara: “nessuna ‘fuga’ vado via per questioni familiari”

FOGGIA – “Premetto che non sono mai scappato dalle responsabilità, assumendomele in piena coscienza, in ogni momento e in ogni circostanza”. Così Giuseppe Ferrara, spiega i motivi delle dimissioni da segretario generale del Comune di Foggia.

Foggia, raccolta differenziata per risolvere l’emergenza rifiuti

Nonostante il contributo della Regione Puglia e la riorganizzazione di Amica, a Foggia è ancora emergenza rifiuti. Immondizia sparsa per le vie di molti quartieri crea non pochi disagi ai cittadini che attendono una soluzione definitiva al problema.

Monti Dauni, i sindaci si riuniscono per affrontare i problemi del territorio

FOGGIA - Il sindaco rosetano, Nicola Apicella, convoca i colleghi dei Monti Dauni per discutere dello sviluppo delle comunità locali e dei problemi che affliggono il territorio. L'incontro si terrà domani alle 17 nella sala giunta del Palazzo Municipale di Roseto Valfortore.

Lipu e Vas denunciano il Comune di Foggia

Foggia - il Comune di Foggia con una delibera di consiglio prevede la vendita di alcuni terreni comunali che passeranno da agricoli ad industriali. Ma per Lipu e Vas si tratta di “Un metodo sbrigativo quanto scandaloso con il mero interesse di fare cassa per i 200 ettari comunali” e inoltrano una querela.

Ladri di rame, i contadini dormono accanto ai macchinari

Predoni di rame invadono le campagne della capitanata costringendo i contadini a dormire vicino ai propri trattori. È successo ad Orta Nova, Ordona, Stornarella, Carapelle, a borgo Incoronata e Cerignola, rubano il rame per poterlo rivendere rovinando macchinari, interrompendo il servizio di erogazione di energia elettrica e rallentando il lavoro dei contadini.

Cgil, protesta alla Prefettura di Foggia

Pensionati davanti alla prefettura di Foggia per protestare contro la manovra del governo. Stemma della Cgil e slogan contro i tagli, ieri mattina i foggiani hanno manifestato sotto il sole cocente e tra l'indifferenza dei passanti in difesa dei redditi dei lavoratori.

Foggia, 19mln di debiti da saldare in 3 anni

Il Comune di Foggia si prepara a sanare i debiti, il sindaco Gianni Mongelli ha illustrato ieri nell'aula delle udienze del palazzo della Corte dei Conti gli interventi da attuare, inevitabile l'aumento della Tarsu e l'alienazione di alcuni immobili. Gli interventi sono già stati inseriti nel bilancio di previsione 2011, nella delibera di salvaguardia di settembre e nei bilanci del 2012 e 2013.

Foggia, allarme rifiuti

Mosche e immondizia invadono le strade di Foggia mentre si aspetta un contributo regionale di mezzo milione a fondo perduto promesso dall'assessore Nicastro. A subire l'invasione soprattutto i rioni Martucci, Candelaro, Cep, Ordona Sud e Preti così il comitato cittadino Foggia Propositiva ha scritto al presidente del consiglio dei ministri Berlusconi ricordandogli che come Napoli anche Foggia si sta trasformando in un'immensa discarica.

Scuola, addio ai corsi serali per i foggiani

Si allunga la forbice dei tagli e arriva fino all'istruzione: chiudono i corsi serali nel foggiano. Nessuna possibilità di conseguire un diploma se sei adulto o se la mattina hai impegni di lavoro. Fuori persino coloro che hanno superato il biennio: quest'anno ci saranno solo classi quarte e quinte, ma insegnanti e studenti non ci stanno e danno il via a proteste, manifestazioni, incontri con il Provveditorato agli studi foggiano, colleghi delle altre province e governanti della Regione Puglia. A raccontarci l'evolversi della situazione la prof.ssa Maria Teresa Tattoli, tra i promotori della protesta.

Foggia, a giudicarne la vivibilità i cittadini

Traffico, sicurezza e servizi, a valutare l’operato degli enti locali gli stessi cittadini. Il 31,1% dei foggiani da un bel 7 in pagella alla qualità della vita in città, in sintonia con le altre province pugliesi. È la città in cui la gente sente di avere più opportunità per il tempo libero ma se si parla di servizi alla persona e sicurezza Foggia è ultima in classifica, seppur il 73% degli intervistati non ha subito un’aggressione e solo 1,7% è stato vittima di truffe.