Foggia, da Aqp agevolazioni per fasce deboli

0
5

Dal 3 Marzo al 31 maggio, gli intestatari di una fornitura idrica ‘attiva’, ad uso abitativo domestico di residenza singola o condominiale, in regola con i pagamenti e che abbiano beneficiato del Bonus elettrico, potranno richiedere il Bonus idrico.

L’agevolazione è riservata alle famiglie con:
-ISEE uguale o inferiore a 7.500 euro o a 20 mila euro per famiglie con più di 4 figli a carico
-famiglie in disagio fisico, come per il Bonus elettrico, ossia con uno dei componenti della famiglia in gravi condizioni di salute tanto da richiedere utilizzo di apparecchiature elettromedicali salvavita.

Il bonus idrico per il 2012 e il 2013 è previsto dall’Addendum al Protocollo d’intesa per la concessione di agevolazioni tariffarie alle utenze deboli del Servizio idrico integrato pugliese, firmato lo scorso 2 dicembre.

“Chi ha già beneficiato del bonus per la bolletta elettrica potrà avere un ristorno in bolletta di 40,69 euro per il 2012 e di 42,72 euro per il 2013 (caso Isee 7.500 euro), di 128,47 euro per il 2012 e di 134,89 euro per il 2013 (caso Isee 20mila euro con 4 o più figli a carico) e di 61,03 euro (2012) e 64,08 euro (2013) per i disabili fisici”.

Per avanzare richiesta è necessario collegarsi al sito internet www.bonusidrico.puglia.it o telefonare al numero verde automatico 800.660.860, tenendo a portata di mano le bollette Aqp e dell’energia elettrica con i codici POD (elettricità) e numero contratto Aqp/codice cliente Aqp.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here