Apricena, grande successo per la ‘Casa dell’Acqua’

0
14

Siamo soddisfatti nel vedere che tanti concittadini si recano giornalmente nella struttura pubblica fatta istallare su iniziativa dell’allora consigliere comunale Ivan Augelli. Una scelta che va a dare ulteriore visibilità alla zona Sacra Famiglia, considerata solo un quartiere dormitorio da chi ha preceduto Potenza.

La lista civica ‘Uniti per Cambiare’ aveva già espresso la sua soddisfazione al momento della pubblicazione del bando, lo scorso 8 febbraio 2013. Si tratta di un’opera voluta fortemente dal consigliere Ivan Augelli, che ne ha seguito la sua realizzazione passo dopo passo.

Augelli si è impegnato a raccogliere tutte le informazioni utili e a contattare i tecnici con i quali sono stati predisposti i luoghi in cui far sorgere le strutture. Tra l’altro il bando prevede la costruzione di una seconda struttura che sorgerà sul piazzale antistante Casa Matteo Salvatore, per garantire una copertura totale del territorio.

Visto il grande successo, auspichiamo che l’azienda appaltante sfrutti anche la seconda possibilità di concessione, in modo da servire più aree limitando la formazione di lunghe file d’attesa, come ora avviene. Si tratta di un grande contributo di cui oggi la nostra Comunità può godere e grazie al quale i cittadini di Apricena possono acquistare a prezzi bassissimi (2 centesimi al litro per la naturale, 5 cent per la gassata) un’acqua dal sapore gradevole che viene scrupolosamente controllata dall’Asl. Con risparmio economico e basso impatto ambientale.

Il bando sulle ‘Case dell’Acqua’, uno dei tanti pubblicati in un solo anno dall’Amministrazione Potenza, ha avuto grande risonanza, con un servizio andato in onda anche sul Tgr Puglia. Ad aggiudicarselo è stata un’azienda locale che la gestirà per 5 anni, fino al prossimo bando di assegnazione. Purtroppo anche su quest’aspetto sono in atto speculazioni delle opposizioni, che cercano a tutti i costi di accaparrarsi meriti che non hanno.

Come hanno fatto, ad esempio, quando il commissario Aponte ha deciso di rivedere le disposizioni dell’ordinanza sugli orari di apertura dei locali. A noi queste beghe non interessano, perché siamo consapevoli che i cittadini di Apricena non vedano la realtà con i paraocchi. D’altronde sulla struttura campeggia l’anno di istallazione. E nel 2013, fino a giugno (quindi 4 mesi dopo la pubblicazione del bando in questione), ha governato la Giunta Potenza. Quindi non possiamo che ribadire la nostra soddisfazione per l’iniziativa del consigliere Augelli.

Lista civica ‘Uniti per Cambiare’ Apricena

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here