Manfredonia-Foggia: 120 firme perché l’autobus continui a viaggiare

0
3

Il servizio era stato istituito in via sperimentale a settembre dello scorso anno per rispondere alle richieste di cittadini e lavoratori che per svariati motivi devono recarsi quotidianamente a Foggia.

Nonostante la presenza di un servizio abusivo si era comunque registrata la presenza di 3.500 persone con una media di 25 utenti a corsa.

Ovviamente questo creerà un disagio che i cittadini e i lavoratori hanno il diritto di evitare e per questo hanno organizzato una raccolta firme di 120 utenti per convincere le autorità a non fermare il servizio.

A darne notizia con una nota stampa i rappresentanti delle segreterie territoriali, Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uilt-Uil, i sindacati hanno affermato: “siano adottati atti amministrativi che diano continuità al servizio attivato in via sperimentale dal 01/09/2011, in considerazione dell’utilità pubblica del servizio frequentato quotidianamente tanto da personale ospedaliero che da utenti che si recano per motivi di salute presso gli Ospedali Don Uva, Ospedali Riuniti e Colonello D’Avanzo.

La linea oltre essere di nostro gradimento è frequentata quotidianamente da circa 120 utenti. Il servizio ha anche contribuito a ridimensionare servizi concorrenziali che sanno di cartello”. A rispondere è stato l’assessore provinciale Leonardo Lallo che ha giustificato l’interruzione del servizio per una mancanza di fondi.

Intanto, giovedì 23 gennaio è stato organizzato a Bari un incontro con l’assessore regionale alla Mobilità, Guglielmo Minervini, per discutere e risolvere questo problema e magari ripristinare la corsa.

Vincenza Speranza 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here