Allamprese “Investiamo nella riqualificazione della Terra Vecchia”

1
17

Lo aveva già proposto nella propria pagina Facebook chiedendo l’opinione degli utenti del social network e invitandoli a passeggiare per i viottoli in pietra, ora Allamprese porta la questione in consiglio comunale. Nella mozione, che si prevede una serie di iniziative da adottare nel breve e nel lungo periodo, viene delineata la zona da riconvertire tra le vie Tredici italiani, Torrione, l.go Addolorata, via Osteria ducale, C.so Gramsci, Via Napoli e L.go Spontavomero, sottolineando la presenza di abitazioni non occupate.

Per i due consiglieri si dovrebbero subito apporre panchine, cestini e posacenere, nonché targhe sui monumenti di maggiore storicità e cartine dell’intero quartiere oltre a migliorarne l’illuminazione. Urge poi un restauro dell’arco di ‘Carbutto’ e la collocazione di qualche ufficio pubblico che permetta ai cittadini di conoscere il luogo. Infine bisognerebbe migliorarne la sicurezza e incentivare la raccolta differenziata.

Nel lungo periodo i due consiglieri immaginano il centro storico diventare “biglietto da visita della città, luogo della divulgazione della gastronomia locale, di esercizi commerciali, di attività artigianali” obiettivo raggiungibile solo attraverso l’abbattimento della fiscalità, come notano gli stessi consiglieri e proponeva nel programma elettorale il sindaco Giannatempo.

Allamprese e Carbone mirano alla realizzazione di un centro storico simile a quello delle vicine Trani e Barletta è per questo chiedono all’amministrazione comunale di finanziare con una somma non inferiore ai 25.000 euro la realizzazione di opere di arredo urbano e gli altri obiettivi di breve periodo, di predisporre gli atti necessari ad abbattere totalmente le imposte comunali, di qualsiasi natura e specie, per i nuovi insediamenti artigianali e commerciali nella zona, di individuare i mobili da adibire a uffici di servizio pubblico dislocativi, di studiare con le forze dell’ordine strategie utili a debellare il fenomeno dello spaccio di droga nel quartiere, di predisporre il pattugliamento della polizia municipale dalle 19 alle 20, di attivare un servizio di raccolta differenziata porta a porta che incentivi i cittadini ad avvalersi del servizio.

 I due consiglieri auspicano poi la nascita di un comitato di quartiere che possa concordare con l’amministrazione comunale tutti gli obiettivi di lungo periodo per la riqualificazione della Terra Vecchia.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here